L’Ambasciatore

L’attuale Ambasciatore del Costa Rica in Italia, Ronald Flores Vega,  è laureato in ingegneria civile presso l’Università di Costa Rica, con specializzazione in Pianificazione Urbana presso l’Università La Sapienza di Roma e in Studi per lo Sviluppo Globale presso l’Università di Ginevra – IUED. È stato funzionario pubblico e consulente in prestigiose entità nazionali e internazionali.

Messaggio dell’Ambasciatore

L’Italia e il Costa Rica mantengono eccellenti relazioni diplomatiche da quasi un secolo. Questo stretto vincolo tra uno dei paesi più ricchi di storia e cultura al mondo com’è l’Italia, e una nazione ricca in biodiversità e bellezza paesaggistica com’è il Costa Rica, si è rafforzato di pari passo con l’aumento delle relazioni commerciali e turistiche, così come della cooperazione con fini di scambio culturale e accademico

I funzionari dell’Ambasciata

I funzionari diplomatici dell’Ambasciata sono Giovanna Valverde Stark (Affari Ambientali, Commerciali, Politici e Consolari), Carla Sierra Zúñiga (Affari Culturali, Accademici, Socioeconomici e Pubbliche Relazioni) e Ileana Ordóñez Chacón (Affari Turistici e Cooperazione). Nell’area amministrativa e logistica collaborano Barbara Calvo, Benedetta Mancini e Ettore Passerini.

Il Consolato

Costaricensi

I passaporti possono essere rilasciati unicamente nel Consolato generale di Roma, attraverso un sistema informatico in diretta connessione con la “Dirección General de Migración y Extranjería” di San José. Approfondimenti

Emissione e/o rinnovamento del Documento d’Identità (e cambio di domicilio elettorale). Approfondimenti

Il lasciapassare è concesso in casi di urgenza opportunamente giustificati (Per esempio, in casi di deportazione o di furto o smarrimento del passaporto in prossimità del viaggio di ritorno per il Costa Rica).  Approfondimenti

Iscrizioni al Registro Civile, richiesta di antecedenti penali e Nulla Osta. Approfondimenti

Stranieri

La necessità di ricevere un visto per motivi turistici per recarsi in Costa Rica ed il tempo di permanenza nel Paese dipende dal Paese di origine della persona interessata. È possibile consultare la lista dei requisiti per i cittadini dei diversi Paesi del mondo qui Approfondimenti

Le attività lavorative sono interamente proibite agli stranieri senza residenza legale in Costa Rica. Le categorie di eleggibilità più comuni per ottenere la residenza temporanea (2 anni) in Costa Rica sono le seguenti: Approfondimenti

Trasporto di salme e di animali. Approfondimenti

Notizie

Requisiti per l’ingresso dei turisti in Costa Rica

Dal 1 agosto, le frontiere aeree del Costa Rica sono aperte ai turisti nazionali e residenti dei seguenti paesi (che non necessitino di visto di ingresso in Costa Rica): Germania, Austria, Belgio, Canada, Danimarca, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Estonia, Finlandia, Francia, Grecia, Ungheria, Islanda, Italia, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Svezia e Svizzera.

I requisiti di ingresso in Costa Rica sono:

1) Tampone negativo COVID-19 (PCR-RT), per i passeggeri a partire dai 12 anni di età. Il tampone deve essere effettuato massimo 48 ore prima del viaggio. Non sono accettati i test rapidi, test sierologici o di immunità. Il risultato deve essere in lingua inglese o spagnola, o accompagnato da traduzione ufficiale.

Le opzioni sono:

a) Chiedere alla clínica/laboratorio di scrivere il refero in spagnolo o in inglese (La Clínica …..… certifica que el señor(a) …..…. ha realizado la prueba COVID el día dd/mm/2020 y presenta resultado ……”.

b) Rivolgersi a un traduttore ufficiale.

c) Il Consolato potrebbe fare una certificazione del referto. Il costo è di US$40 da pagare tramite bonifico prima di fare il test.

*Eccezionalmente per i voli Iberia dei giorni 3 e 10 agosto si accetterà il tampone effettuato nelle 72 ore precedenti (venerdì).

2) Assicurazione di viaggio con una copertura di al meno US$20.000 (ventimila dollari) per le spese mediche e di al almeno US$4.000 (quattromila dollari) per le spese di alloggio in caso di quarantena. Si accettano esclusivamente polizze stipulate dall’ Instituto Nacional de Seguros de Costa Rica (INS), acquistabile online:

https://cotiza.ins-cr.com/frmDatosIncluir.aspx?P=431

3) Completare il questionario digitale “Pase de Salud” prima di viaggiare. Il questionario sarà disponibile online: https://salud.go.cr, nel questionario di dovrà includere il numero di polizza emesso dall’INS e caricare in formato PDF o JPEG il risultato del tampone PCR-RT COVID.

I costaricensi e residenti in Costa Rica devono:

– Completare il questionario “Pase de Salud”.

– Isolamento domiciliare obbligatorio di 14 giorni.

– I residente devono aver effettuato regolarmente i pagamenti alla Caja Costarricense del Seguro Social.

Documenti

Saggio del costaricense Marino Protti, vincitore del Network Internazionale di Consulenza Scientifica Governativa – America Latina 2019 –

Roma, 14 maggio 2020 – Condividiamo con voi il link alla Rassegna di Politica Estera del Ministero degli Affari Esteri del Costa Rica in cui troverete, a partire da pag. 65, l’articolo “Consulenza scientifica e diplomazia scientifica come strumenti per risolvere una contraddizione: il caso del Costa Rica e il Trattato Antartico” il cui autore è lo scienziato costaricano Marino Protti.

Questo articolo è stato il saggio vincitore dell’appello del 2019 del Network Internazionale per la consulenza scientifica governativa in America Latina.

(https://www.rree.go.cr/files/includes/files.php?id=1686&tipo=documentos)

Costa Rica

Generalità

Storia

Business

Ambiente